Biografia

Nato a Lecco il 25 Aprile 1965, vive e lavora a Mandello del Lario – Lecco (LC) ha iniziato un percorso artistico ben
definito relativamente tardi e in maniera non convenzionale.
Nel 1989 consegue la maturità come geometra presso l’istituto
tecnico serale Dante Alighieri e successivamente si trasferisce
presso Vicenza, dove inizia a lavora nel campo dell’arredamento
come venditore per terminare come tecnico disegnatore presso la
ditta Riva 1920 di Cantù.
È dopo questa esperienza che esplode l’esigenza di un nuovo
rapporto con il mondo, della ricerca di uno spazio in cui poter vivere.
Proprio in virtù di questa nuova consapevolezza, Mauro Zucchi
decide di tornare a vivere a Mandello del Lario alla ricerca di un
linguaggio espressivo in grado di testimoniare la propria presenza
individuale senza i fronzoli e le etichette imposte dalla vita sociale.
In questo senso, la sua opera, benché maturata attraverso corsi
di specializzazione svolti sotto l’egida del maestro Massimo Bollani
e attraverso una certa attenzione al panorama artistico attuale,
non è riconducibile a nessuna corrente contemporanea, ma
bensì piuttosto muove dall’analisi dei grandi classici della pittura
ottocentesca e novecentesca, investendone forme e tecniche di
una nuova e intima consapevolezza semantica e linguistica che
meglio rappresentano l’esistenza quotidiana dell’artista.
Mauro Zucchi ha continuato, per alcuni anni, ad affiancare la sua
produzione artistica con l’attività professionale.
Dal 2008, con enorme fatica ma, spinto da un sempre più pressante
disagio, che le comporta lo stare in una società, cosi corrotta
nel profondo del suo essere, non ha potuto far altro che, dedicarsi
completamente all’arte ed in particolar modo alla pittura.
Il mondo dell’arte, conterrà anch’esso ciò che ha e corrompe la
società ma, qui Mauro ha potuto far crescere la propria persona.

 

Mauro Zucchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *